Workshop 2020

Nell'era dei Big Data e dell'IA: quali archivi?

19 e 26 novembre 2020
ore 15:00 – 18:00

 

I dati sono l'oro del Ventunesimo secolo, fonte di conoscenza e fonte di commercio: per questo gli archivisti, garanti e custodi dei diritti e della memoria, si interrogano su come trattare dal punto di vista tecnologico, culturale e etico questa mole fondamentale di informazioni. Anche il mondo degli archivi vuole ragionare sulle proprie "mutazioni" verso un futuro sostenibile e sulla valorizzazione dei patrimoni: la sfida delle disruptive technology integrerà o cancellerà la complessità dei sistemi documentari?
Quale ruolo di intermediazione è possibile - se non necessario - per utilizzare Intelligenza Artificiale e Big Data al fine di assicurare sviluppi sostenibili e funzionali alle garanzie di qualità e coerenza dei sistemi documentari digitali contemporanei? Quali conoscenze deve sviluppare un archivista per cooperare fattivamente con chi sviluppa soluzioni di IA?

Il workshop 2020 si articolerà su due incontri organizzati interamente a distanza: sarà possibile partecipare mediante l'accesso a una piattaforma dedicata.

Primo incontro - 19 novembre (ore 15-18)

Il primo appuntamento sarà dedicato all'analisi degli aspetti tecnici e delle soluzioni tecnologiche adottate nel presente o progettate per il futuro, facendo dialogare i rappresentanti dei diversi settori che cooperano per l'applicazione di Big Data e IA al mondo degli archivi. L'incontro sarà moderato da Mariella Guercio (ANAI).

Saluti istituzionali

  • Carlo Meghini (CNR): Introduzione. Disruptive technology e patrimonio culturale.
  • Antonio Massari (Dedagroup spa): Big data, AI e Pubblica Amministrazione.
  • Luciana Duranti (University of British Columbia): Archives 4.0. Artificial Intelligence for Trust in Records and Archives.

Casi di studio e ricerca

  • Maurizio Menni (Sazai srl): L'AI per il medicale - una panoramica.
  • Matteo Savoldi (Medas srl): L'AI per il medicale - quale ruolo per l'archivista?
  • Franco Gola (CSI Piemonte): L'AI al servizio di una migliore gestione dei contenuti digitali.

Domande e interventi

Per partecipare all'incontro CLICCA QUI

Secondo incontro - 26 novembre (ore 15-18)

Il secondo incontro, moderato da Stefano Benedetto (Archivio di Stato di Torino, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Piemonte e della Valle d'Aosta), si concentrerà sui risvolti etici dell'applicazione delle disruptive technology al mondo degli archivi: come cambia la deontologia di archivisti e archiviste di fronte a questo vero e proprio mutamento di paradigma?

  • Giovanni Michetti (Università La Sapienza di Roma): Introduzione.
  • Carlo Batini (Università Bicocca di Milano): Etica, Intelligenza Artificiale e Consapevolezza Umana.
  • Chiara di Somma (Ufficio del Garante per la protezione dei dati personali): Disruptive technology e dati personali.
  • Stefano Quintarelli (Comitato d'indirizzo AgID): Conclusioni.

Per partecipare all'incontro CLICCA QUI

NOTA! Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente e per gestire le statistiche.

Proseguendo nella navigazione l'utente accetta l'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Approvo